Cos’è un CRM

Cosa significa CRM?

CRM significa Customer Relationship Management ed è un sistema digitale deputato a gestire la relazione con il cliente.

Introdurre un CRM in azienda ha a che fare con una vera e propria trasformazione digitale dell’attività di vendita.

I processi vengono analizzati e tracciati grazie al nuovo strumento.

I dati vengono tracciati e raccolti in modo strutturato e analizzati per avere un quadro sempre aggiornato sullo stato dei clienti e delle vendite.

Il raggio di azione del CRM si dipana lungo cinque direttrici:

  1. la gestione dei potenziali clienti
  2. il mantenimento dei propri clienti
  3. l’aumento delle relazioni con i clienti più importanti
  4. il mantenimento dei clienti fidelizzati di lunga data che hanno maggiori e più consolidati rapporti con l’impresa
  5. la trasformazione degli attuali clienti in clienti sostenitori dell’azienda. Un passaparola virtuoso può generare il contatto di nuovi potenziali clienti.

Il CRM: uno strumento completo per migliorare la relazione con il cliente

Il CRM è uno strumento operativo, analitico, collaborativo e strategico.

Il CRM è operatività. Grazie a questo strumento è possibile automatizzare i processi di vendita e di contatto diretto con il cliente.

 Il CRM è analisi. Grazie all’estrazione dei dati provenienti dall’attività operativa svolta quotidianamente nel CRM è possibile analizzare lo stato delle vendite e studiare i comportamenti dei clienti.

Il CRM è collaborazione. L’integrazione di metodologie e tecnologie di comunicazione permette di essere sempre in contatto con il cliente attraverso e-mail, whatsapp, telefono, Facebook, Linkedin, etc.

Il CRM è strategia.  Lo sviluppo di una cultura aziendale con l’obiettivo di creare nuovi clienti e mantenere i clienti ad alto profitto.

Perché introdurre un CRM nel reparto vendite?

Tramite il CRM, gli agenti di vendita possono migliorare la propria attività e sviluppare azioni ancora più sinergiche con il reparto marketing:

  • ottenere lead più qualificati grazie a campagne di marketing ben strutturate;
  • convertire più facilmente i lead acquisiti;
  • avere una vista più profonda, storicizzata e multidimensionale di clienti e potenziali clienti;
  • individuare più chiaramente bisogni, desideri e caratteristiche dei propri clienti e prospect;
  • generare, presentare tempestivamente e facilmente proposte e offerte e tenerne monitorato lo stato;
  • gestire senza sforzi alert, aggiornamenti, solleciti perché già automatizzati;
  • scrivere e revisionare con maggiore facilità contratti e accordi;
  • risolvere problemi e rispondere rapidamente a dubbi ed obiezioni;
  • chiudere più facilmente e positivamente le proprie trattative;
  • analizzare in tempo reale l’andamento delle vendite, lo stato del singolo cliente o lead;
  • avere a disposizione rapporti e grafici di sintesi da condividere con colleghi e partner.

Il CRM: un grande vantaggio per l’azienda

Introdurre uno strumento digitale come il CRM significa digitalizzare il processo di vendita e passare alle cosiddette vendite digitali.

Significa cambiare completamente l’approccio alle vendite in azienda e creare una vera e propria discontinuità nella storia aziendale. È un passaggio a una cultura basata soprattutto su:

  1. dati
  2. analisi strutturate
  3. processi misurabili e ripetibili
  4. monitoraggio e miglioramento continuo
Back to top