Differenze tra BI, CRM, CRM con BI operativa

Qual è la migliore soluzione Analytics per un’azienda 

Chi si approccia per la prima volta a strumenti come il CRM e la BI si chiede se sia più utile ed efficace una BI o un CRM  per il successo dell’azienda.

Il confronto e il dubbio tra quale siano le soluzioni più efficaci è naturale perché la BI e il CRM condividono alcune funzioni, in particolare il fatto di usare dati storici che le aziende possono ri-utilizzare a loro vantaggio.

Tuttavia gli esperti del settore sono ancora in contrasto nel determinare la migliore soluzione analytics per le aziende.

In questo blog vogliamo analizzare le differenze tra i due sistemi per aiutare a scoprire qual è il migliore strumento di analisi per un’azienda o scoprire se esistano delle soluzioni che sappiano coniugare entrambe le possibilità.

Business Intelligence e CRM: qual è la differenza?

Gli strumenti di BI e di CRM sono progettati per differenti scopi.  

La BI è sviluppata con una necessità strategica a monte, ossia la necessità di un sistema intelligente che aiuti a prendere decisioni strategiche di business. Ora che le instabili condizioni economiche e la maggiore competitività nei mercati hanno preso il sopravvento, la conoscenza di un numero maggiore di informazioni sul cliente può fare la differenza per far crescere l’azienda.

Inoltre l’evoluzione dei social media, del marketing e l’importanza che sempre di più riveste il cliente, mette a disposizione una mole enorme di dati sull’organizzazione. Spesso questi dati non sono strutturati, rimanendo così difficili da interpretare.

La BI nasce proprio per razionalizzare ampi volumi di dati in report che traducono le informazioni in conoscenze utili per predire condizioni e situazioni future, permettendo alle aziende di prepararsi in anticipo.

Performance e miglioramento della relazione con il cliente 

Il lato analitico della BI coinvolge le performance dei competitor per generare un report strategico completo. La BI è centrata attorno ad aspetti specifici del business, ma focalizzata sull’azienda nella sua interezza.

Il CRM, d’altra parte è più concentrato sul cliente. Si riferisce al sistema completo che aiuta un business a eseguire la maggior parte delle attività relative alla customer experience: marketing, sales, supporto e servizio. A causa di una sempre maggiore competizione gli obiettivi di business sono andati oltre il fare una vendita e mantenersi il cliente. I business leader sanno che dovranno creare migliori relazioni con il cliente per sopravvivere nel mercato.

Senza ombra di dubbio c’è bisogno di migliorare il servizio al cliente e in generale migliorare l’esperienza del cliente.

Da allora il CRM è stato sfruttato dalle aziende per aiutarli a costruire una migliore relazione con il cliente.  I dati del CRM sono dati molto importanti che possono aiutare un’azienda a mantenere la fedeltà ai clienti, tuttavia questi dati possono essere incorporati nella BI, affianco ad altri aspetti che favoriscono la crescita del business, permettendo a colpo d’occhio una visione d’insieme del tuo business.

Fonti multiple di dati vs un’unica fonte di dati

Sia la BI che il CRM sono equipaggiati con capacità di reportistica avanzata, ma differiscono nella capacità di raccogliere i dati.

Gli strumenti di Business Intelligence sono conosciuti per la loro abilità di attingere dati da fonti multiple al fine di costruire report completi. Essi sono anche in grado di consolidare numerose tipologie di data point per consegnare report chiari.

Dal momento che la BI è fornita di capacità di visualizzazione dei dati, questi report possono essere raffigurati in grafici di varie tipologie o infografiche che aiutano gli analisti a identificare in maniera efficiente trend e raccogliere intuizioni e soluzioni grazie ai dati.

Dall’altra parte il CRM è capace di accedere ai dati immagazzinati solo con tutti i data base connessi.

Non dimentichiamo che i più vecchi CRM sono in grado di raccogliere dati provenienti solo dal proprio database. Se i dati sono esterni al database del CRM questi non possono essere utilizzati per una reportistica all’interno del CRM.

Soluzioni di CRM Evoluti

Oggi tuttavia sono presenti soluzioni che propongono CRM evoluti che hanno l’abilità di integrare numerosi database riuscendo a trasformare il CRM un’unica fonte di dati. Come risultato, più aziende hanno integrato il CRM per rafforzare le capacità di analisi.

Cosa scegliere tra BI e CRM?

La scelta tra BI e CRM dipende dagli obiettivi che vuoi raggiungere. Per un obiettivo centrato attorno all’esperienza del cliente, il CRM è la strada giusta. Per un business completo, un’analisi focalizzata che coinvolga anche altri fattori esterni, la BI è la risposta.

CRM evoluto con BI operativa Integrata

Esiste tuttavia una soluzione interessante che propone un CRM evoluto come Opportunity®, facilmente integrabile con i sistemi aziendali interni e che, in aggiunta, presenta al suo interno una BI operativa.

Una BI operativa riesce a dare degli insight importanti all’agente di vendita  sulla situazione del singolo cliente fino ad una visione più ampia su insoluti grazie ad una funzionalità specifica, aree commerciali da presidiare, permettendo allo stesso tempo di agire operativamente con comunicazioni specifiche agli altri dipartimenti aziendali per far avanzare le attività. Ad esempio all’amministrazione per sollecitare il pagamento di una fattura, l’invio di cataloghi o di offerte aggiornate per migliorare la relazione con il cliente stesso al marketing e così via.

Una soluzione per avere un CRM e una BI in versione light per sfruttare i vantaggi predittivi e migliorare i risultati in particolare delle aree sales, customer care e manutenzione.

A prescindere dalla opzione che sceglierai, tutte le soluzioni sono basate sull’idea che i sales analytics aiutino a sfruttare i dati per scopi strategici e, infine per favorire la crescita dell’azienda.

Back to top